(Federico Cacciatori, Responsabile Associativo – Area Tecnica Federazione ANIMA / Confindustria)

Con la Legge n. 205 del 27 dicembre 2017 “Legge di Bilancio 2018” (GURI n.302 del 29 dicembre us) è stata disposta (comma 1122) la proroga al 30 giugno 2019 per il completamento dell’adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico-alberghiere con oltre 25  posti letto, esistenti alla data di entrata in vigore del  decreto  del Ministro  dell’interno  9  aprile 1994 (GURI n. 95 del 26 aprile 1994) ed in possesso dei requisiti  per l’ammissione  al  piano straordinario di adeguamento  antincendio, approvato con Decreto del Ministro dell’interno 16 marzo 2012 (GURI n. 76 del 30 marzo  2012).

Questo previa presentazione al competente Comando Provinciale VVF – entro il 1º dicembre 2018 –  della SCIA parziale, attestante il rispetto di almeno quattro delle prescrizioni (come disciplinate dalle specifiche regole tecniche):

  • resistenza al fuoco delle strutture;
  • reazione al fuoco dei materiali;
  • compartimentazioni;
  • corridoi;
  • scale;
  • ascensori e montacarichi;
  • impianti idrici antincendio;
  • vie d’uscita ad uso esclusivo, con esclusione dei punti ove è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
  • vie d’uscita ad uso promiscuo, con esclusione dei punti ove è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
  • locali adibiti a deposito.

Al seguente link è consultabile il testo della Legge di Bilancio 2018.

:
Back

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI

Riceverai comunicazioni e inviti esclusivi in caso di eventi e convegni

Inviando accetti i termini della privacy. Per maggiori informazioni visita la pagina della privacy policy.

Articoli recenti

Categorie

Tag