Qual è la documentazione da approntare per le aperture di smaltimento fumo di emergenza? Lo aveva chiesto l’Associazione Zenital lo scorso gennaio ai vertici dei Vigili del Fuoco. La risposta è arrivata in questi giorni.

Viene indicato che “nella documentazione progettuale devono essere specificate le caratteristiche e il tipo di realizzazione delle aperture di smaltimento, oltre a indicare l’ubicazione e fornire le informazioni che consentano di inserire nella gestione della sicurezza antincendio le modalità di conduzione e le eventuali logiche di attivazione per tutte le aperture in caso di incendio”.

Vengono fornite indicazioni anche rispetto alla fase di SCIA. “Nel fascicolo antincendio, in fase di SCIA, deve essere inserita la documentazione che consenta di valutare la rispondenza delle aperture in argomento al progetto di sicurezza antincendio e alla regola d’arte, tenendo conto delle reali condizioni di esercizio e impiego”.

Il documento integrale del CNVVF

 

 

 

:
Back

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI

Riceverai comunicazioni e inviti esclusivi in caso di eventi e convegni

Inviando accetti i termini della privacy. Per maggiori informazioni visita la pagina della privacy policy.

Articoli recenti

Categorie

Tag